[Recensione] 120 Rue de la Gare di Leo Malet Edito Fazi editore



Buongiorno pausalettori oggi vi parlo di un'altra indagine dell'ispettore privato Nestor Burna , scritta dalla favolosa penna di Leo Malet.



Titolo:120 due de la Gare
Autore:Leo Malet
Edito:Fazi Editore
Cartaceo :€15 
Uscita 25 Gennaio 

Il libro Nestor Burma deve scoprire l’assassino di Bob Colomer, suo socio all’agenzia investigativa Fiat Lux. C’è la guerra, Burma è appena tornato dal campo di prigionia e vede per caso Colomer davanti alla stazione di Perrache. Proprio quando i due si riconoscono e stanno per incontrarsi dopo tanto tempo, Colomer cade a terra, freddato da un colpo di pistola. Prima di morire riesce però a sussurrare all’amico un indirizzo: 120, rue de la Gare. Lo stesso che Burma aveva sentito ripetere all’ospedale militare da un prigioniero colpito da amnesia. Sulla scena del delitto c’è una ragazza armata. È lei l’assassina?




La mia opinione


Un’altra avventura dell’ispettore privato Nestor Burma si aggiunge alle mie letture. Leo Malet maestro del giallo,  conferma la sua bravura e la sua abilità nel conquistare il lettore anche in questa storia . Ciò che differenzia questa nuova avventura dalle precedenti sono le ambientazioni della storia . L’ispettore privato Nestor Burma uscito dalla prigionia della guerra nel viaggio di rientro  si troverà ad imbattersi nella risoluzione di un caso tra Lione e Parigi . Nonostante gli anni di assenza dal suo lavoro,  anche se arrugginito,troverà l’entusiasmo , il sesto senso e l’astuzia per riuscire abilmente nella risoluzione del caso . Come di consueto le avventure di Nestor Burma raccontate dalla impeccabile penna di Leo Malet , non deludono mai . Amanti del giallo e non solo ,  non lasciatevi scappare questo libro .


LA MIA VOTAZIONE:


Nessun commento:

Posta un commento